Con l’entrata in vigore del Decreto Legge n. 5 del 4 febbraio 2022 recante “Misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività nell’ambito del sistema educativo, scolastico e formativo“, da lunedì 7 febbraio cambiano le regole per la gestione dei casi Covid nelle scuole.

In particolare, per quanto riguarda le scuole dell’infanzia, il DL prevede:

  1. Comma 1, lettera a, punto 2: Fino a 4 casi di positività accertati nella stessa sezione o gruppo classe le lezioni proseguono in presenza, fermo restando l’obbligo per insegnanti ed educatori di indossare mascherine FFP2, “fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19“. In questi casi è fatto comunque obbligo di effettuare un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati, o un test antigenico autosomministrato alla prima comparsa di sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. In caso di test antigenico autosomministrato l’esito negativo è da attestare mediante autocertificazione.
  2. Comma 1, lettera a, punto 2) Qualora nella stessa classe o sezione vi fossero cinque o più casi accertati di Sars-Cov19, le attività didattiche sono sospese per 5 giorni. 

Riteniamo utile fornire anche una serie di link di approfondimento:

  • A questo link è possibile scaricare tutte le indicazioni fornite dall’Ufficio scolastico regionale
  • A questo link è possibile consultare le FAQ predisposte dal Ministero dell’Istruzione
  • A questo link è possibile consultare le inicazioni di Ats Milano